Perchè, alla fine, siamo tutti in cammino . . . in pellegrinaggio!
Perché alla fine, siamo tutti "caipira" (ultimamento l’ho trovato tradotto come "rustico")!
Perchè alla fine, siamo tutti suoi figli e Lei, ci capisce dallo sguardo!

ROMARIA
di Renato Teixeira

É de sonho e de pó
È di sogno e di polvere
O destino de um só
il destino di un uomo solo
feito eu perdido em pensamento
come me, perso nei miei pensieri

sobre o meu cavalo.
sul mio cavallo.
É de laço e de nó
È destino di lazzo e nodo,
De gibeira o jiló
della sacca il frutto amaro *
dessa vida comprida a sò.

di questa vita sofferta in solitudine.

Sou caipira, Pirapora
Sono un contadino, Pirapora
Nossa Senhora de Aparecida
Nostra Signora di Aparecida,
ilumina a mina escura
illumina la miniera oscura
e funda o trem da minha vida.
e profonda, il ‘treno’ della mia vita.


O meu pai foi peão,
Mio padre era un bracciante
minha mãe solidão,
mia madre era la solitudine,
meus irmãos perderam-se na vida
i miei fratelli si sono dispersi
em busca de aventuras.
cercando l’avventura.
Descasei, joguei,
Sono divorziato, ho giocato,
investi, desisti,
ho investito, poi ho abbandonato.

se hà sorte,
se esiste la fortuna,
eu não sei, nunca vi.
non lo so, non l’ho mai vista.

 

Sou caipira, Pirapora
Nossa Senhora de Aparecida
ilumina a mina escura
e funda o trem da minha vida

 
Me disseram, porèm

Mi hanno detto però
que eu viesse aqui
di venire qui,

pra pedir de romaria e prece,
per chiedere in pellegrinaggio e preghiera,
paz nos desaventos.
pace nelle mie disavventure.
Como eu não sei rezar,
Ma dal momento che non so pregare,
só queria mostrar
sono venuto semplicemente a mostrare
meu olhar, meu olhar, meu olhar.
il mio sguardo, il mio sguardo, il mio sguardo

 

Sou caipira, Pirapora
Nossa Senhora de Aparecida
ilumina a mina escura
e funda o trem da minha vidaRomaria

Io comincio la collaborazione a questo blog, con questa canzone, che non è in italiano, non è facilissima, ma soddisfa la regola n° 6 e, mi pare, sia un eccezione contemplata dalla regola n° 3 . . . tutti sanno la mia passione per questa canzone, che ho ascoltato la prima (e anche la seconda) volta a Bivigliano, per poi impararla, grazie a you tube . . . se la versione che ho messo non vi basta, ce ne sono tantissime, una più bella dell’altra! Sono sicura che per il prossimo incontro, qualcun altro, l’avrà imparata.

postato da fiordicactus alle ore 08:44  di lunedì, 12 gennaio 2009


Versione video di Giorgetto2Rock, per questo blog

Aggiornamento: ho spostato questo post, perchè era rimasto là, coperto da altre due canzoni di più facile presa! Scusate, ma so che ultimamente  Fiordicactus, ho avuto notizie e traduzioni nuove, credo che meriti una nuova occhiata! Aspettiamo il nuovo post di Fiordicactus, su questa bella canzone!

E’ una canzone che rientra di diritto fra le "canzoni della storia di Bivigliano"!  BiB