Questa volta, tocca imparare un po’ di milanese, per questa canzone, che vi metto in video/karaoke:
La si può sentire, anche cantata
dall’Amalia Rodrigues , per cui, niente scuse per chi non è lombardo, se l’ha cantata lei che cantava in portoghese!😉

La versione della Rodrigues, mi piace di più, perchè è cantata più come la canterei io, quell’altra è più fedele al testo che so, ma è cantata da un coro!😉

E’ anche un omaggio a mai nonna, che me la cantava da bambina, e al giornale radio "Gazzetino Padano" che la usava come sigla! Quando la sento, sento il profumo dello zafferano!

La bella Gigogin

 

Rataplàn, tambur io sento
Che mi chiama alla bandiera
Oh che gioia, oh che contento
Io vado a guerreggiar.

Rataplàn, non ho paura
Delle bombe e dei cannoni
Io vado alla ventura
Sarà poi quel che sarà. 

E la bella Gigogin
col tremille-lerillellera
La va aspass col so spingin
Col tremille-relillellà. 

Di quindici anni facevo all’amore
Daghela avanti un passo
A sedici anni ho preso marito
Daghela avanti un passo
Delizia del mio cuore.
A diciassette mi sono spartita
Daghela avanti un passo
Delizia del mio cuor. 

La ven, la ven, la ven a la finestra
L’è tutta, l’è tutta, l’è tutta insipriada
La dis, la dis, la dis che l’è malada
Per non, per non, per non mangiar polenta
Bisogna, bisogna, bisogna aver pazienza
Lassala, lassala, lassala maridà. 

Per altre notizie su questa canzone, leggersi tutto qua

update accordi

A# F A# F A#

F A#
oh la bella gigogin tralla lereri tralla lera'

F7
la'a spascu so spusin tralla leri llereri' lella'.

A# Gm F
a quindici anni facevo l'amore

dai vieni avanti un passo

F7 A#
delizia del mio cuore

Gm F
a sedici anni ho preso marito

dai vieni avanti un passo

A#
delizia del mio cuore

Gm F
a diciassette mi sono partita

dai vieni avanti un passo

delizia del mio cuore

A# Dm
la bele la bele la bella alla finestra

F A#
l'e' tu l'e' tu l'e' tutta incipriata

Dm
la dis la dis la dis che l'e' malada

F A#
per non per non per non mangiar polenta

F
biso biso bisogna aver pazienza

F7
lasse lasse lassela maritar



A# F A# F A# F A# F7 A# Gm F F7 A# Gm F A# Gm F A# F A# F A#



F A#
ho la bella gigogin tralla leru leru lera

F7 A#
la'a spas cu so spusin tralla leri leri lla'
Gm F
a quindici anni facevo l'amore

dai vieni avanti un passo

F7 A#
delizia del mio cuore

Gm F
a sedici anni ho preso marito

dai vieni avanti un passo

A#
delizia del mio cuore

Gm F
a diciassette mi sono partita

dai vieni avanti un passo

A#
delizia del mio cuor la bela be la

Dm F
bella alla finestra l'e' tu l'e' tu

A#
l'e' tutta incipriata la dis la dis

Dm F
la dis che l'e' malada per non per non

A#
per non mangiar polenta biso biso

F F7
bisogna aver pazienza lasse lasse lassela maritar

A# F A#
ho la bella gigogin tralla leru leru lera

F
ho la bella gigogin tralla leru leru lera'

A# F A#
ho la bella gigogin tralla leru leru lera

F
ho la bella gigogin tralla leru leru la'

A# F A#
ho la bella gigogin tralla leru leru lera

F A#
ho la bella gigogin tralla leru leru la'.