Eccovi, una canzone, scout, preparata per la Route Nazionale Rover/Scolte, ai Piani di Pezza, nel lontano 1986.
Presentata, allora, nientemeno che a Sua Santità Giovanni Paolo II (per chi è curioso, si possono vedere immagini di quel giorno, qui, e qui)
, quanto tempo è passato!

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

Il Tesoro

 

Stretto fra il cielo e la terra

sotto gli artigli di un drago

nelle parole che dico al vicino

questo tesoro dov’è?!

E quando lo trovi colora le strade

ti fa cantare forte perché

un tesoro nel campo, un tesoro nel cielo

puoi costruire ciò che non c’è

 

Rit:

Un tesoro nel campo, un tesoro nel cielo

chi lo cerca lo trova però

un tesoro nascosto in un vaso di creta

se lo trovi poi dammene un po’,

se lo trovi poi dammene un po’.

 

Sotto un castagno a dormire

dietro quel muro laggiù

in uno sguardo un po’ turbato

questo tesoro dov’è?!

Ti fa parlare le lingue del mondo

capire tutti i cuori perché

un tesoro nel campo un tesoro nel cielo

puoi costruire ciò che non c’è.

 

Rit.

 

In un cortile assolato

oppure in mezzo ai bambù

in quel castello scuro ed arcigno

questo tesoro dov’è?!

Da mani forti per stringerne altre

per render vere e vive le idee

un tesoro nel campo un tesoro nel cielo

puoi costruire ciò che non c’è.

 

Rit.

 

Sepolto in fondo alla storia

chissà se brilla chissà

sarà un segreto grande davvero

certo è nascosto ma c’è

e quando si trova spargiamolo intorno

per monti mari valli e città

un tesoro nel campo un tesoro nel cielo

puoi costruire ciò che non c’è.

 

Per gli accordi e/o altre informazioni, penso si possa chiedere a Silvia.

Mi è venuta voglia di farvela conoscere, dopo aver letto il post da Vino&Mirra, che ci rimanda al blog della Diocesi di Torino, che si chiama, appunto, "Il tesoro nel campo"